Indietro

Alberto Scellato

Pubblicato il 17-02-2024

Mi chiamo Alberto e ho 24 anni. Sono sempre stato appassionato di disegno fin da piccolo, anche se non ho frequentato la scuola d’arte. La passione per il tatuaggio nasce all’età di circa 18 anni, quando andai a visitare la convention di Firenze con mio fratello maggiore. In quel luogo rimasi rapito dall’atmosfera caratterizzata da persone che seppur tutte diverse, avevano in comune la passione per quello che facevano. Mi sentì totalmente travolto, tanto che una volta a casa iniziai a cimentarmi nel disegno come autodidatta. Per interesse personale iniziai a frequentare gli studi e visto che sentivo la passione crescere dentro di me decisi di intraprendere questo percorso. Un paio d’anni dopo conobbi un tatuatore che mi consigliò dei testi su cui studiare, in particolare testi che trattavano tatuaggi in stile traditional. Mi accorsi subito che quest’ultimo mi rappresentava a pieno, in particolare lo stile tradizionale californiano della scuola di Ed Hardy che è il connubio perfetto tra lo stile tradizionale classico e quello giapponese, pratica alla quale mi sto avvicinando sempre di più. 

Sono entrato a far parte del team di Noa Ink di recente, ambiente che ho trovato fin da subito molto stimolante e in cui c’è molta condivisione da parte dei ragazzi. Ciò lo considero fondamentale per maturare e crescere dal punto di vista artistico.